Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Monte FIGNE: dal giorno alla notte

10 Giugno 2023

Sabato 10 Giugno, “Alta Via dei Monti Liguri / Monte Figne: dal giorno alla notte”. Il saluto del sole dallo spartiacque rappresenta una esperienza unica: tutto risulta avvolto da una luce soffusa, nei toni del blu e del violetto, con il mare, l’Appennino e la pianura padana protagonisti di uno spettacolo di rara bellezza.  Anche il colpo d’occhio sui laghi del Gorzente al tramonto non lascerà indifferenti!
  • I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria. Bisogna scrivere all’indirizzo mail escursionismoliguria@gmail.com oppure numero WhatsApp 342.9963552 specificando i seguenti dati: nome, cognome, numero di cellulare, codice fiscale e residenza, indirizzo mail.
  • Ti invitiamo a leggere con attenzione il dettaglio dell’escursione guidata

Grazie alla tappa nr 23 dell’Alta Via dei Monti Liguri assisteremo all’ora blu che segna il passaggio dal giorno alla notte. Questo è l’istante magico in cui la natura sembra immobile, oscillante tra il buio e la luce! Una dimensione irreale da godere dal panoramico Monte Figne. Prima ancora di percepire questa bolla temporale, alla luce del sole seguiremo il crinale dal Passo della Bocchetta ai monti Leco e Taccone. In passato, presso questo passaggio obbligato per l’Oltregiogo, si intrecciarono gli interessi politici della Repubblica Marinara di Genova, del Regno Sabaudo e di potenti famiglie feudali; ancora prima i romani oltrepassavano lo spartiacque lungo un ramo dell’antica strada imperiale Postumia che scendeva a Libarna in valle Scrivia. Questa è la storia legata all’allora via di accesso al mare, cronaca più recente sono le ripide rampe della Bocchetta che hanno visto affrontarsi i più grandi campioni del ciclismo durante la grande classica del Giro dell’Appennino.

San Giorgio, San Filippo e la Madonna di Monte Leco erano le immagini custodite in piccole edicole lungo la via a protezione del viandante che attraversava nei secoli passati le campagne infestate dai malfattori. 

Queste immagini scolpite nel marmo avevano il compito di dare conforto al viaggiatore che oltre alle fatiche e alle difficoltà del tragitto doveva temere anche per la propria vita. Il brigantaggio, infatti, era una piaga diffusa lungo la Bocchetta e fuori dai centri abitati. Noi, invece, seguiremo parte della tappa nr 23 dell’Alta Via dei Monti Liguri, confortati dal comparire delle forme del Monte Taccone e del Monte Figne (1172 m), quest’ultimo posto poco a nord dello spartiacque ligure-padano. La traccia tranquilla e con poco dislivelloinizia dal celebre Passo della Bocchetta (772 m), dove si trova un monumento a memoria delle virtù sportive dei maggiori campioni del ciclismo di tutti i tempi.

Dal valico che collega la Valpolcevera a sud e la valle del Lemme a nord affronteremo la prima rampa con tratti di acciottolato nei punti più ripidi. Dopo la salita iniziale la pista nel bosco di conifere e faggi si addolcisce, per essere presto abbandonata in favore di un sentiero che taglia il lato sud-ovest del Monte Leco, in un ambiente di brughiera tra arbusti di brugo (Calluna vulgaris) e di ginestra (Cytisus scoparius). Le soste lungo il balcone panoramico dell’Alta Via ci consentiranno di spaziare verso i forti della Superba, il Santuario di Nostra Signora della Guardia e, più a est, verso i piani di Praglia e Punta Martin. Ormai prossimi all’antecima nord-est del Monte Taccone, seguiremo un lungo tratto in costa tra bassi arbusti di nocciolo (Corylus avellana) ed Euphorbia spinosa, fino a prato Perseghin.
 

Dalla sella erbosa riprenderemo il sentiero dell’Alta Via dei Monti Liguri, salendo in diagonale fino a Passo Mezzano, tra esemplari di faggio modellati dal vento. Dal crocevia guadagneremo quota dolcemente con lo sguardo rivolto verso la Val Lemme e la pianura, fino a raggiungere il Monte Figne
Questo sarà il momento della giornata in cui la luce morente non ha ancora ceduto il passo all’oscurità, untempo sospeso, quando ogni cosa si tinge di blu, quando il mare si confonde con il cielo. Qui, la vista spazia dai monti vicini ai sottostanti laghi Lungo e Burno, spingendo lo sguardo verso l’arco alpino e il Mar Ligure. Dopo la cena al sacco, sopravanzando i bacini del Gorzente seguiremo la larga e panoramica cresta del Figne per tornare a Passo Mezzano e affrontare l’ultimo breve strappo verso la piccola croce del Taccone. Lungo tracce di sentiero e continui affioramenti rocciosi riguadagneremo la pista principale dell’Alta Via dei Monti Liguri che taglia le pendici nord del monte Taccone e superando lievi pendenze in discesa ci congiungeremo alla Colla del Leco per tornare verso il Passo della Bocchetta. 

  • Dati: Sabato 10 Giugno
  • Tipologia itinerario: escursione diurna e notturna
  • Quota di partecipazione: 15 euro. La quota comprende l’organizzazione tecnica e l’accompagnamento di una guida ambientale ed escursionistica. La quota non comprende l’assicurazione, il viaggio, cena al sacco
  • Iscrizione obbligatoria. I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria. Bisogna scrivere all’indirizzo mail escursionismoliguria@gmail.com oppure numero WhatsApp 342.9963552 specificando i seguenti dati: nome, cognome, numero di cellulare, codice fiscale e residenza, indirizzo mail.
  • Appuntamento ore 16:45 al Passo della Bocchetta.
  • Rientro alle auto fine gita previsto alle 23:00 circa
  • Come arrivare al luogo dell’appuntamento. Impostare sul navigatore: Passo della Bocchetta
  • Per chi proviene in auto da Genova, uscita Bolzaneto (autostrada Genova – Milano), segue Pontedecimo e poi la strada per Campomorone e Pietralavezzana fino al Passo della Bocchetta.
    https://goo.gl/maps/1gWFJCASBdtGt6638
  • Per chi proviene da Milano, uscita Serravalle Scrivia, segue strada per Gavi, Voltaggio e Passo della Bocchetta.
    https://goo.gl/maps/22HT15iSpPrEgJ8d9
     
  • Cena al sacco
  • Difficoltà: media (scala difficoltà del Club Alpino Italiano: E = Escursionistica).
  • Dislivello a piedi: + – 650 metri circa
  • Durata della camminata: 4.30 ore circa, non comprensive delle soste con le spiegazioni delle Guide, cena al sacco
  • Equipaggiamento consigliato: abbigliamento comodo e sportivo. Oltre alla torcia e all’equipaggiamento specifico per le escursioni notturne (ricordatevi spray o creme per proteggere la pelle dalle punture di zanzare), anche l’attrezzatura classica va rivista in ottica serale: in questo caso suggeriamo un capo caldo da indossare dopo il crepuscolo, quando la temperatura volge al fresco.

Sei interessato all’evento? Condividilo con i tuoi amici!

WhatsApp
Facebook
Telegram
WhatsApp
Facebook
Telegram
Email

Dettagli

Data:
10 Giugno 2023
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , ,

Organizzatore

Escursionismo Liguria
Telefono:
342 996 3552
Email:
Escursionismoliguria@gmail.com
Visualizza il sito dell'Organizzatore